Area riservata
Papa Sisto V
Presidato Sistino
Cartina di Montalto
Geometrie Agricole
Biografie illustri
Montaltesi lontani
Araldica
Mercato Piceno
Tradizioni musicali
Enogastronomia
Gemellaggi
Museo archeologico
Bibliografia

 
 15500 al 29.12.04

  MONAMI' - ASSOCIAZIONE AMICI DI MONTALTO E DEL PICENO - INIZIATIVE

Introduzione

Mi chiamo Fabio Di Stefano e sono il presidente di MonAmì, l’associazione che ha organizzato questa serata.
Desidero ringraziare l’amministrazione comunale che ha messo a disposizione questa struttura e i mezzi tecnici per la proiezione a cui assisteremo.
Il mio compito stasera è quello di presentare questa nuova associazione ed introdurre il filmato che vedremo.
Sono nato a Milano ma i miei geni sono al 100% montaltesi e precisamente del Cassero, la parte più alta del paese..
A Milano, dove vivo, ho fondato una società di consulenza direzionale che oggi conta 120 professionisti e opera per le maggiori azienda italiane e straniere presenti sul territorio nazionale.
Montalto è per me un punto di riferimento affettivo e culturale.
Qui vivono molte tra le persone a cui sono più legato.
Da quando avevo pochi mesi sino ai 20 anni, in estate, ho trascorso qui lunghi periodi che mi hanno permesso di vivere esperienze bellissime.
Oggi non ho più tanto tempo da trascorrere qui, ma ogni volta che torno, guardo il paesaggio, sento la tipica inflessione dialettale, vedo i volti delle persone che conosco da sempre e sento che questa è casa mia.
So di non essere il solo a provare queste sensazioni perché scorgo continuamente in molte altre persone segni dell’attaccamento a questo luogo. Io, come molti altri e come tutti quelli che vivono qui, mi sento parte di questa comunità

Presentazione di MonAmì

Sentirsi parte di una comunità produce il desiderio di sapere cosa vi accade, di partecipare alla sua vita e soprattutto di contribuire a farla crescere.
L’associazione MonAmì è nata proprio per questo.
Per:
• consolidare l’aggregazione della comunità delle persone vicine e lontane che sentono Montalto e il suo territorio come importante punto di riferimento culturale ed affettivo
• concorrere alla valorizzazione diretta (attraverso iniziative proprie) o indiretta (sostenendo iniziative di altre associazioni presenti nel territorio) del patrimonio ambientale, culturale ed umano correlato a Montalto (sottolineando che l’ambito di interesse di MonAmì è un territorio comprendente l’intero comune con i centri di Patrignone, Porchia e Contrada Lago ed allargato ai 16 paesi che hanno fatto parte del Presidato Sistino);
• contribuire alla crescita della comunità, anche attraverso il riferimento ad esperienze di montaltesi che si sono distinti nel mondo del lavoro in Italia, e all’estero, sfruttando il patrimonio di competenze e relazioni che hanno accumulato, per favorire un uso produttivo del ricco patrimonio di storia, arte, cultura e ambiente che ci appartiene, in modo che possa diventare una risorsa in più per lo sviluppo economico.

Impegno costante e prioritario dell’associazione è quello di sostenere e sviluppare il sito www.montaltomarche.it, perché:

• una comunità viva ha bisogno di comunicare e creare occasioni per confrontare opinioni e punti di vista ed oggi internet è in grado di abbattere le distanze fisiche tra i membri della comunità; MonAmì ha bisogno di un organo di informazione e di promozione delle iniziative e il sito prevede uno spazio specifico dedicato a questo
• il sito è un veicolo potente dell’immagine e del patrimonio del nostro territorio; gestirlo è un’impresa impegnativa sia economicamente che dal punto di vista organizzativo e pertanto necessita di aiuto e contributi per continuare a svolgere il suo ruolo nel tempo.

Per il 2006, i soci promotori hanno sottoscritto un contributo straordinario e hanno deliberato che il 40% delle quote associative sia destinato al sostegno del sito.
Va sottolineata poi la collaborazione di molte persone non tutti o non ancora soci di MonAmì che forniscono continuamente contenuti per arricchire il sito. Ringrazio personalmente queste persone e invito tutti a imitarle perché con il loro operato sono testimoni del valore fondamentale che MonAmì vuole affermare: partecipare dovunque ci si trovi, mettendo a disposizione di Montalto e della sua comunità, passione e competenze per fare ciò che meglio si sa fare
Lo statuto ed altre informazioni sull’associazione sono visibili sul sito www.montaltomarche.it.
L’associazione non ha scopo di lucro, è a-partitica e indipendente. E’ aperta a tutti coloro che ne condividono la missione e intendono parteciparvi con sincero spirito di mecenatismo.
L’iscrizione a MonAmì può essere fatta direttamente sul sito, nella sezione dedicata, oppure compilando l’apposito modulo cartaceo che potete ritirare al termine della proiezione.

Introduzione a “er Papa tosto”

Questa sera vedremo una commedia musicale pensata, scritta e realizzata da persone fisicamente e culturamlemente lontane da Montalto.
La commedia ha vinto recentemente tre premi al concorso internazionale “il Giogo” a Montesansavino: miglior lavoro, miglior regia, miglior allestimento.
Vedremo Sisto V con gli occhi con cui presumibilmente lo vedevano i cittadini dello stato pontificio (eccettuati forse i montatesi!) ed in particolare i cittadini di Roma.
Per enfatizzare questa prospettiva interpretativa, Sisto V si esprime in vernacolo romanesco, con un linguaggio a volte molto esplicito.
La scelta dell’autore e regista, Giancarlo Ripani, non sembri quindi stonata e irrispettosa, a noi che consideriamo Sisto V il più importante montaltese, colui che più di altri si è identificato con Montalto al punto da farsi chiamare Cardinal Montalto. Né facciamoci impressionare da qualche parola un po’ forte messa in bocca al nostro Papa.
Ne esce un Papa effettivamente “tosto” ma anche un papa profondamente sensibile. Un papa che alterna atti di profonda umanità e spiritualità ad atti di inflessibile governo. Forse è la prima di queste due caratteristiche, questa spiritualità e umanità, mai celebrata, che ci fa amare ancora di più il protagonista di questa commedia
Il fatto che dopo oltre 400 anni un autore, mai stato nelle Marche, scriva una commedia per di più musicale su Sisto V, testimonia della memoria ricca e indelebile del suo papato.
Si tratta comunque di uno spettacolo teatrale, liberamente ispirato alla tradizione storica e popolare, arricchito da musiche originali, che complessivamente risulta interessante, a volte drammatico a volte ironico e divertente.
Ognuno di noi si è fatto un’idea di Sisto V, vedendo i dipinti con il suo inconfondibile profilo, conoscendo ciò che i libri narrano di lui, o ricordando alcune frasi che ne citano la determinazione, come quella che mia madre usava per dirmi un no inderogabile: “…manche se ce cala papa Sisto”, Nessuno saprà mai a fondo quale realmente fosse il suo carattere…. Mi raccomando quindi di non prendere alla lettera l’immagine che la commedia ci dà di lui!
Piuttosto, ciò che mi ha sempre colpito di questo Papa è la sua capacità di concepire progetti arditi e di portarli a termine.
A questo credo che debba ispirarsi il futuro operato dell’Associazione MonAmi, perché l’eredità sistina sia utile e attuale e non rimanga invece confinata, come è già avvenuto nel passato, in uno sterile rimpianto.
…Come quello di non essere riuscito (per la morte prematura) a portare il Santo Sepolcro a Montalto, (forse il progetto più visionario), a poco più di un decennio dalla battaglia di Lepanto (1571); se ci fosse riuscito avrebbe ridisegnato l’assetto economico, sociale e politico dell’Italia e del mondo cristiano.

Concludo con l’augurio che MonAmì contribuisca a diffondere nella nostra comunità i due comportamenti che hanno fatto di Sisto V un grande papa e un grande costruttore di Stato: pensare in grande e realizzare concretamente.

Buona Visione!

Montalto, 16 agosto 2006, Auditorium di S. Agostino








Er Papa Tosto, di Giancarlo Ripani

montaltomarche.it

Home
- Links - Archivio - Album - Chi sono? - Download - Registrati
Sisto V - Presidato - Cartina - Geometrie Agricole - Biografie - Amici di Montalto lontani un clic! - Araldica - Tradizioni musicali - Enogastronomia - Gemellaggi - Museo - Bibliografia

© montaltomarche.it - montaltomarche.eu Home info@montaltomarche.it

Per una corretta visualizzazione delle pagine utilizzare Internet Explorer ad una risoluzione di 1024x768