Area riservata
Papa Sisto V
Presidato Sistino
Cartina di Montalto
Geometrie Agricole
Biografie illustri
Montaltesi lontani
Araldica
Mercato Piceno
Tradizioni musicali
Enogastronomia
Gemellaggi
Museo archeologico
Bibliografia

 
 15500 al 29.12.04

  SIMONE RIGGIO, MICROPENSIERI , Edizioni Phileas 2006

Primo volume ichnoteca, collana iconografica di "impronte sarde", MICRO PENSIERI nasce dagli incontri dell'autore con gli abitanti di una vigna lussurgese: insetti e altri compagni. Una bugs life che si rivela all'occhio - e alla curiosità - del fotografo, un mini-megamondo inaspettato e rivelato nella sua essenza luminosa, con trasparenze di cristallo e i colori degli smalti, dalla morbidezza della seta alla durezza dell'acciaio.

Nell'approccio dell'autore, per quanto alieno da ambizioni scientifiche, possiamo ritrovare la curiosità tenace e appassionata di un FabrE e il sentimento empatico di un Michelet oppure, forse ancor di più, le intuizioni di un Portmann.

I nostri personaggi infatti non sono qui semplici macchine biologiche; i colori, le forme, gli "atteggiamenti" non sono quindi funzioni conservative ma attengono piuttosto alla categoria dell'autorappresentazione, ribadiscono un significato biologico dell'apparire, un manifestarsi alla luce, paragonabile all'espressione negli uomini.

La scoperta di quest'ottica, da parte dell'autore, trova conferma, o meglio dichiarazione esplicita, nell'accostamento dei testi poetici.

Nel leggere è evidente che non è tutto riducibile alla sola lotta per la sopravvivenza: formiche, ragni, farfalle e compagnia cantante prendono appuntamenti, fanno progetti, viaggiano e, soprattutto, riflettono. Micro_pensieri dallo scarto repentino, lievi come le ali di una libellula ma penetranti come il pungiglione di una vespa.

Certo la proiezione antropocentrica è sempre in agguato sia per chi scrive che per chi legge - ma in questo caso, a veder bene, è solo conseguenza di un automatismo superficiale.

Il nostro autore è il traduttore poetico delle manifestazioni dei nostri compagni di viaggio, la sua "tecnica" poeto-grafica è uno strumento più dell'anima che della mente.

Ogni tavola è corredata del nome scientifico degli interpreti affiancata dal nome in sardo, sia perché l'autore è sardo (e lo vuole rimarcare), sia perché si tratta di insetti di Sardegna (anche se non necessariamente autoctoni o endemici) e sia per contrastare la tassonomia, una delle corazzate con cui le lingue dominanti s'impongono a quelle minoritarie.

Micro pensieri, macro fotografia, piccole grandi creature per un piccolo libro da tenere in tasca, da aprire sdraiati sotto un albero o in altri momenti felici.

Nezara Viridula (Pentatomidi)

Nezara Viridula (Pentatomidi)

Graphosoma lineatum (Pentatomidi)

Graphosoma lineatum (Pentatomidi)

Sitophilus granarius (Curculionidi)

Sitophilus granarius (Curculionidi)

CATALOGO >>


Acquista questo spazio pubblicitario
(Vedi come)

montaltomarche.it

Home
- Links - Archivio - Album - Chi sono? - Download - Registrati
Sisto V - Presidato - Cartina - Geometrie Agricole - Biografie - Amici di Montalto lontani un clic! - Araldica - Tradizioni musicali - Enogastronomia - Gemellaggi - Museo - Bibliografia

© montaltomarche.it - montaltomarche.eu Home info@montaltomarche.it

Per una corretta visualizzazione delle pagine utilizzare Internet Explorer ad una risoluzione di 1024x768